Il Comune di Grosseto sottoscrive la Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico | 06 Aprile 2021

Artex

Grosseto è un territorio ricco di importanti attività artigianali e con una lunga tradizione di eccellenze locali. Da oggi, grazie alla sottoscrizione da parte del Comune di Grosseto,  anche questa porzione di Toscana,  con il suo grande patrimonio di saperi entra nella Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico.

Un percorso di valorizzazione promosso da Artex-Centro per l’Artigianato Artistico e tradizionale della Toscana insieme a Comune di Grosseto, CNA Grosseto e Confartigianato Grosseto.

La firma suggella la volontà di proseguire insieme nel progetto di tutela e promozione delle attività legate all’artigianato artistico tra il presidente Artex, Giovanni Lamioni, e il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna.

La Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico,  nata dieci anni fa,  si è affermata come una base comune per la costruzione di strategie per lo sviluppo, la valorizzazione, la tutela e la promozione dell’artigianato artistico a livello nazionale e internazionale. Negli anni la rete di soggetti coinvolti si è allargata e rafforzata: ad oggi la Carta è sottoscritta da 9 paesi, 15 regioni italiane, 3 regioni francesi, e 15 soggetti tecnici specializzati, nazionali e internazionali.

 

Tra gli obiettivi del documento: una maggiore comunicazione e promozione; progetti specifici e personalizzati di internazionalizzazione e commercializzazione; percorsi di innovazione ad hoc; rapporti costanti e creativi con il mondo dell’istruzione e della formazione; rapporti sinergici con le altre risorse del territorio, come turismo e sistema culturale.

“Firmando la Carta Internazionale dell’Artigianato Artistico – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alle Attività produttive Riccardo Ginanneschi – intendiamo  sostenere le iniziative per la valorizzazione e lo sviluppo dell’artigianato artistico e tradizionale, entrando a far parte di una rete di soggetti che condividono valori e strategie per dare impulso al comparto. Parliamo di un tessuto produttivo costituito da microimprese, laboratori e piccole e medie imprese radicati anche nel nostro territorio e ringraziamo Artex, Confartigianato e Cna per aver creato questa sinergia”.

“L’artigianato artistico caratterizza il territorio e ne segue lo sviluppo, raccogliendo e valorizzando le tracce che la storia vi ha lasciato  – dichiara Giovanni Lamioni, presidente Artex – E’ un patrimonio vivo e in movimento, che va fortemente incentivato perché da solo rappresenta uno dei più importanti motori economici e occupazionali. In un momento così difficile, accordi come quello che firmiamo oggi assumono un significato più alto, di prospettiva e lungimiranza, per lo sviluppo consapevole e sostenibile delle realtà portanti del tessuto produttivo e sociale di questa area.”

 

➡️ SCARICA LA CARTA INTERNAZIONALE DELL’ARTIGIANATO

➡️ SCARICA L’ALLEGATO

➡️  SCARICA LA LISTA PROMOTORI E SOSTENITORI